Prestito da 10000 euro

  • Le migliori soluzioni di prestito da 10000 euro in Italia
  • Confronta senza impegno ovunque tu sia
  • Compara decine di offerte online e scopri la migliore

Panoramica delle compagnie per un prestito da 10000 euro

Importo del prestito
Mostra tutti
Durata
mesi
Mostra tutti
mesi
Aggiornato Aprile 14, 2024
11.554 hanno scelto questo negli ultimi 31 giorni
8.5
Recensione
Importo del prestito 2.000 – 75.000 €
Durata 61 – 2555 giorni
Tasso percentuale annuo 5.2 – 16.4 %
Pagamento stimato Lunedì 08:00
  • 100% online
  • Il tuo prestito pre-accettato all’istante
  • Gratuito e senza impegno
Esempio: Prestito Personale di importo pari a € 15.000 da rimborsare in 60 mensilità di 283,74€. TAEG fisso: 7,42 %. TAN fisso: 4,96 %. Interessi totali dell’operazione: 2.024,40€€. Importo totale dovuto per il prestito 17,024,40 €. Il TAN e il TAEG annuali variano a seconda del profilo dell’utente e del prodotto selezionato. Periodo compreso tra 61 giorni e 84 mesi. Il TAEG annuo minimo è del 5,2% e quello massimo del 16,4%. (Pubblicità)
8.901 hanno scelto questo negli ultimi 31 giorni
7.5
Recensione
Importo del prestito 2.000 – 75.000 €
Durata 61 – 2555 giorni
Tasso percentuale annuo 5.2 – 16.4 %
Pagamento stimato Martedì 08:00
  • Processo rapido
  • Finanziamento 100% online
  • Richiesta personalizzata
Esempio: Importo richiesto 19.094,21 euro: TAN fisso 3,4 %, TAEG fisso 4,04 %, in 120 rate da € 193. Spese, già incluse nel calcolo del TAEG: commissioni Intermediario incaricato per istruttoria pratica € 0,0, commissioni istruttoria pratica € 500,00, imposta di bollo/sostitutiva € 16,00, interessi € 3.549,79. Importo totale del credito: 23.160,00 euro. Periodo compreso tra 61 giorni e 2.555 giorni. Il TAEG annuo minimo è del 5,2% e quello massimo del 16,4%. (Pubblicità)
668 hanno scelto questo negli ultimi 31 giorni
7.7
Recensione
Importo del prestito 5.000 – 75.000 €
Durata 36 – 120 mesi
Tasso percentuale annuo 3 – 10 %
Pagamento stimato Aprile 29, 2024
  • Nessun garante richiesto
  • Riceverai tutte le informazioni in modo veloce
  • Rimborso leggero fino a 10 anni in piccole rate
Esempio: Importo messo a disposizione del consumatore: 25.000 €. 120 rate mensili da 282,77 €. TAEG 6,61%. Importo restituito: 33.932.40€. Periodo compreso tra 36 mesi e 120 mesi. Il TAEG annuo minimo è del 3% e quello massimo del 10%. (Pubblicità)
Nuovo prodotto
9.0
Recensione
Importo del prestito 1.000 – 50.000 €
Durata 6 – 84 mesi
Tasso percentuale annuo 4.99 – 16.74 %
Pagamento stimato Maggio 14, 2024
  • Richiedi un finanziamento in 3 minuti
  • Esito finale entro 24h
  • Prestiti a tasso fisso e rate costanti
Esempio: Per un importo totale di 10.000 € rimborsabile in 84 mensilità di 140,77 €. TAEG fisso: 4,99 % (esclusa l’assicurazione facoltativa, in caso di scelta dell’assicurazione il tasso promozionale decade). TAN fisso: 4,49 %. Costo del servizio: 131,71 €. Interessi totali dell’operazione: 1.692,97 €. Importo totale dovuto per il prestito 11.824,68 €. Il numero di rate disponibili va da un minimo di 6 mesi ad un massimo di 84. l TAEG min applicabile è del 4,99% e quello massimo è del 16,74% (Pubblicità)
Nuovo prodotto
Recensione
Importo del prestito 1.000 – 60.000 €
Durata 12 – 120 mesi
Tasso percentuale annuo 2 – 17.887 %
Pagamento stimato Aprile 29, 2024
  • Preventivi personalizzati
  • Completamente gratuito e senza impegno
  • Con 10 anni di esperienza
Esempio: TAN fisso a partire da 3,75% – Importo messo a disposizione del consumatore: 25.000 € – 120 rate mensili da 282,77 € – TAEG 6,61%. Importo restituito: 33.932.40 €. Periodo compreso tra 12 mesi e 120 mesi. Il TAEG annuo minimo è del 2% e quello massimo del 17,887%. (Pubblicità)
Om LoanScouter

Come scegliere un prestito da 10000 euro

Prima di firmare un contratto per un prestito di 10000 euro è utile confrontare le migliori offerte disponibili. Solo così si è certi di trovare quelle che meglio si adattano alle proprie necessità e che meritano di essere prese in considerazione come opzione per i problemi di liquidità.

In questo articolo parliamo in dettaglio dei prestiti di importo medio/alto. Scoprirai tutto quello che serve sapere su:

  • I diversi prodotti attualmente presenti sul mercato
  • Quali sono i vantaggi e gli svantaggi legati a questo tipo di prestito
  • Come ottenere credito a tasso agevolato e persino un prestito da 10.000 euro a tasso zero

Continua a leggere per saperne di più.

Per ottenere un prestito da 10.000 euro a tasso zero o a fondo perduto si può accedere ai fondi stanziati dagli enti pubblici come il governo o la Comunità Europea. Qui però vediamo come ottenere in prestito 10000 euro al tasso più vantaggioso.

Requisiti per chiedere in prestito 10000 euro

Prima di chiedere in prestito 10000 euro è una buona regola valutare con attenzione tutte le offerte del momento. Per esempio, è importante considerare aspetti diversi come la flessibilità dei termini contrattuali, la stabilità dell’ente a cui chiedere il prestito e, non da ultimo, la convenienza del tasso di interesse. 

1. Come si determina il tasso di interesse

Quando si confrontano le diverse soluzioni di prestito è bene ricordare che variano in base ad alcuni parametri. Ogni cliente è diverso e le fonti di reddito possono determinare un tasso di interesse più alto o più basso. La storia creditizia influenza l’ammontare dell’interesse pagato, i più virtuosi possono contare su condizioni molto vantaggiose. Invece i tassi di interesse sono molto simili per i dipendenti o per i lavoratori autonomi con partita Iva

2. Cosa incide sul costo del prestito

In rapporto alla durata del rimborso il prestito di 10000 euro può avere un costo più o meno alto. È importante considerare questo aspetto prima di firmare il contratto. Infatti ripagare il debito può influenzare le scelte economiche della famiglia. Un tasso di interesse basso pagato per molto tempo porta a un alto costo finale del rimborso. Al contrario, un tasso di interesse alto ma spalmato su un periodo breve può determinare un basso costo finale.

3. La regola d’oro

Il giusto rapporto tra costo finale e carico si spesa mensile è determinante nella scelta del prestito su misura. Cercare un buon rapporto tra carico di spesa mensile e costo finale del prestito permette di individuare il prestito migliore. Per questo raccomandiamo di ponderare bene la scelta e valutare tutte le opzioni prima di firmare un contratto.

Confrontare i prodotti di credito al consumo consente di trovare il prestito di 10000 euro o di importo superiore, alle condizioni ottimali. Un confronto attento serve a trovare le opzioni più indicate da considerare per ottenere 10000 euro in prestito.

FAQ: Domande frequenti sul prestito da 10000 euro

Quali documenti servono per richiedere un prestito?

Per inoltrare la richiesta di prestito alla compagnia è necessario essere maggiorenni e presentare: documento d’identità, certificazione della fonte di reddito, come busta paga, pensione o altro, residenza italiana.

Come si ottiene un prestito di 10000 euro a tasso zero?

Il prestito da 10000 rientra nella categoria dei prestiti personali per i quali vengono applicati interessi tra il 7% e il 10%. Altri fattori determinano l’accesso a tassi più vantaggiosi, per questo è importante confrontare sempre le diverse opzioni per trovare la più conveniente.

In quanto tempo si possono restituire i prestiti da 10000 euro?

Di solito si restituisce un prestito da 10000 euro in 5 anni o poco più. La durata minima o massima è stabilita dall’istituto di credito che può imporre condizioni più morbide a seconda della situazione. Nel caso dei prestiti per la ristrutturazione della casa si potrebbe valutare di richiedere un mutuo con tassi di interesse più bassi e tempi di restituzione più lunghi.

Quanto conviene chiedere in prestito per ottenere l’approvazione?

Chiedere 10000 euro in prestito significa aver valutato le alternative possibili. Cioè è utile considerare se si possa optare per una cifra più bassa e proporzionale alle proprie entrate. In questo modo aumentano anche le probabilità che la banca approvi la richiesta del prestito.

Come ottenere in prestito 10.000 euro a tasso zero?

Il prestito di 10000 euro appartiene alla categoria del credito al consumo sul quale sono applicati interessi che possono variare in base a fattori diversi. Se il denaro serve per avviare o rinnovare un’attività commerciale, invece, si può tentare la strada dei fondi pubblici che finanziano lo sviluppo economico e possono essere anche a fondo perduto.

Pro e contro di un prestito da 10000 euro in 5 anni

Un prestito di 10000 euro può presentare vantaggi e svantaggi. Come abbiamo visto, la durata del prestito influenza il costo complessivo da pagare per restituire capitale più interessi. 

Prima di chiedere in prestito 10000 euro oppure cifre più alte è utile valutare con attenzione tutti gli aspetti chiave. 

Vantaggi

  • Un prestito personale è un’opzione per risolvere velocemente problemi di liquidità
  • Molti istituti di credito offrono questo tipo di prodotto, quindi c’è competizione sui tassi
  • Una volta approvata la richiesta, il denaro è disponibile in poco tempo sul conto corrente

Svantaggi

  • Non confrontare attentamente le offerte può portare a pagare molto
  • È necessaria una garanzia di solvibilità per questo tipo di importo
  • In 5 anni il costo finale può essere molto alto

Esempio di prestito rappresentativo:

Importo del prestito6 000 €
Numero rate48
Importo rata140,17 € – 151,60 €
Tasso di interesse annualeMin. 5,73 % – Max 9,80 %
Durata minima – massima12 – 240 mesi
Tassa di iscrizione0 €
Totale interessi728,16 € – 1 276,80 €
Totale pagamenti6 728,16 € – 7 276,80 €
Un’attenta valutazione consente di stimare la spesa finale da sostenere. Chi sta considerando la possibilità di chiedere 10000 euro in prestito deve tenere in considerazione anche le spese e gli imprevisti.

Quando chiedere in prestito 10000 euro

Un prestito di 10000 euro è un’opzione da considerare in diverse circostanze. Per esempio, è possibile richiedere questa cifra per acquistare un’auto a un tasso di interesse più vantaggioso rispetto a quello proposto dalla concessionaria. È importante trovare il tasso di interesse più vantaggioso e le condizioni che meglio si adattano alle proprie necessità. Solo così il prestito non grava sulla gestione dell’economia familiare. 

I prestiti personali sono concessi anche senza richiedere una giustificazione puntuale delle singole spese. È sufficiente indicare all’istituto di credito come si intende spendere il denaro in linea di massima. Saranno le garanzie sul reddito e l’assenza di spese ricorrenti elevate a determinare la risposta della banca.

LoanScouter > Prestito da 10000 euro